Arianna Pieragostini
VIDEOMAKER

Albania

Personal project

Albania

Questo non è un documentario o la descrizione del viaggio fatto in Albania.
È piuttosto il racconto di quello che l’Albania mi ha dato e di quello che è rimasto,
una volta tornata a casa.

Si dice che un uomo sia fatto della sua terra

della polvere delle sue strade,

dei sapori e dei profumi nelle vie che ha percorso.

Si dice che un uomo sia fatto del cielo in cui spera,

delle parole che ha ascoltato,

degli occhi di sua madre

e dello sguardo di suo padre.

Si dice che un uomo sia fatto del filo incerto dei suoi orizzonti,

di ciò che lo fa ridere,

delle persone che ha incontrato e di quelle che non conoscerà.

Si dice che un uomo sia fatto delle paure che ha superato,

dei corpi che ha stretto,

dei treni che ha perso

e di quelli con cui ha saputo viaggiare.

Si dice che un uomo sia fatto degli errori che ha commesso,

delle sue stanze vuote,

delle ore stanche,

delle scelte sbagliate,

e di quello che avrebbe potuto essere e non è stato.

Di quello che non gli è bastato.

Si dice che un uomo sia grande quanto la sua capacità di amarsi,

grande

quanto il motivo per cui apre gli occhi

ogni mattina.

 – Arianna Pieragostini

info

Scritto e diretto da:

Arianna Pieragostini

Riprese e montaggio:

Arianna Pieragostini

Voce:

Beniamino Marcone

Musica:

"Remember The Archer" di Scott Holmes

Category:

personalProjects, video

Tags:

Portfolio, video designer

Date:

20 Settembre 2019